mercoledì 21 novembre 2012

Guida per Fimatori Principianti - Parte Creativa

Pubblicato da Martina a 13:21
Reazioni: 
2 commenti

Buongiorno a tutti :)

Dal sondaggio proposto nella pagina Facebook questo si è rivelato il post più desiderato, quindi eccovi accontentate!




Questo post ha lo scopo di dare qualche consiglio dal punto di vista puramente creativo alle persone che hanno intenzione di iniziare a realizzare qualche creazione servendosi delle paste sintetiche
Cosa intendo con "puramente creativo"? Significa che in questa parte non affronterò le questioni che riguardano pagina facebook, pubblicità e quant'altro. Ovviamente i consigli che seguono sono dettati dalla mia personale esperienze e non vogliono essere legge nè tantomeno delle regole rigide :) 
anzi, se possiamo confrontarci...ancora meglio!

Materiale da acquistare

Iniziamo dai materiali indispensabili per creare i soli oggetti in pasta sintetica, senza pensare a quale sia il prodotto finito che vogliamo realizzare, ci penseremo dopo. Mi riferirò ora alla pasta che io utilizzo, ovvero il Fimo nella versione Soft, e ai colori che utilizzo per il mio genere di creazioni.
Quindi prestate attenzione, se volete realizzare ad esempio soggetti dark-gothic cambiate palette di colori va! ;)

- Fimo (costo: circa 2-2.5 euro a panetto) 

  • color cioccolato/caramello/sahara. Sono tre gradazioni diverse di marrone, dal cioccolato fino al sabbia. Se dovete fare qualche prova pensate a cosa vi piacerebbe realizzare e comprate quello più adatto, non comprateli tutti inizialmente.
  • bianco. Questo lo consiglio perchè è utile per molti scopi, da usare puro o da msichiare ad altri. Tuttavia utilizzarlo puro risulta difficile anche ai più esperti, perchè si macchia e si sporca con una facilità impressionante (e molto frustrate!)
  • colori pastello rosa/giallo. Questi sono quelli che personalmente uso di più; nonostante l'effetto sia quello classico appartengono alla linea effect, attenzione! Apro parentesi. Ringrazio pubblicamente la Staedtler per la relativamente recente introduzione di questi colori che mi fanno risparmiare tempo e prevengono le vesciche alle mani dovute al costante mescolamento del fuxia e del bianco per ottenere il fantomatico ROSINO. :) W i colori pastello! Chiusa parentesi.
- guanti in lattice molto aderenti, come se fossero una seconda pelle. Vi state chiedendo se sono veramente indispensabili?! Sì, lo sono! Se non volete creare dei pastrocci pieni di sbavature e ditate siete costrette ad utilzzarli, non si scampa. Per i colori scuri non sono necessari ma per tutti gli altri sì..quindi volete un consiglio? Per le vostre prime creazioni puntate sui colori scuri! (costo confezioni grandi: circa 5 euro)

- taglierino o cutter (senza ferirsi possibilmente)

- stuzzicadenti o altri attrezzi che trovate in casa per realizzare le decorazioni che volete

- vernice per paste sintetiche, se vi piace l'effetto lucido, + pennello

- forno, vedi sotto: Il dilemma forno


Questi ingredienti come vedete non comportano una grossa spesa! In realtà se avete un paio di guanti a casa potete benissimo comprare due tre colori e vedere come ve la cavate, così con meno di 10 euro potete scoprire se vi va di continuare quest'avventura o se il mondo del Fimo non fa per voi.
Guardiamo in faccia la realtà, bisogna considerare questa opzione! Potrebbe anche essere che la vostra strada creativa sia un'altra, sarebbe un po' come se io mi mettessi a dipingere. (= disastro!!).

Ora la domanda è: cosa desiderate come prodotto finito?

Io ora parlo di gioielli, ma potrebbe essere che voi vogliate creare portafoto, calamite, scatole, e chi più ne ha più ne metta.
Per quanto riguarda i gioielli servono:

- chiodini ad asola e con testa a T
- anellini di giuntura
- catenine
- monachelle per orecchini pendenti o piastrine con perno per orecchini a bottone
- chiusure a moschettone
- basi per anello
- perle e charms a vostro piacimento
- pinza
- tronchesino
-colla (se iniziate evitate di spendere soldi in colle epossidiche e industriali, comprate l'Attack Flex Gel)

Dunque i soldi che dovete mettere in preventivo per realizzare gioielli sono un po' di più rispetto a quelli necessari per creare solo gli oggetti, il che è naturale. Metterei in preventivo una ventina di euro con cui comprare poco materiale, ma che vi permetta di creare vari tipi di accessorio.
Ovviamente evitate all'inizio di comprare ogni componente in tutte le tonalità esistenti argento, oro, bronzo, ramato, anticato etc etc. Compratele in una sola variante, quella che più preferite. Se poi dovrete soddisfare le preferenze di altri oltre che le vostre, allora vi preoccuperete di allargare l'offerta che proponete. ;)

Iniziate a creare per voi, non per gli altri! Vi ci vorranno mesi probabilmente per ottenere degli oggetti presentabili a una clientela e che vi facciano fare una figura discreta. Non cercate di proporre i primi esperimenti che fate, vi rovinereste solo la reputazione e non ne vale la pena. Il 90% delle volte noto che le persone hanno troppa fretta!

Mi sembra di avervi dato qualche dritta, spero troviate utili queste indicazioni.
Se avete domande postate un commento, vi risponderò più che volentieri :)
Grazie,

una buona giornata a tutti!

M.

martedì 30 ottobre 2012

Regali di Natale - Shop Handmade This Christmas

Pubblicato da Martina a 11:06
Reazioni: 
0 commenti
Buongiorno! :)

anche quest'anno arrivo con le mie istruzioni per le ordinazioni di Natale! 

Come ho spesso e forse FASTIDIOSAMENTE :D ricordato sulla pagina Facebook, a metà dicembre mi laureo e adesso sto scrivendo la te
si e sto lavorando. Quindi purtroppo non avrò moltissimo tempo per le creazioni..e per questo motivo (come d'altronde ogni anno) accetterò un numero limitato di ordinazioni. Non so quante perchè dipende dalla dimensione degli ordini, e non mi sento neanche di dare una scadenza a livello di date. Il mio consiglio è, APPENA avete le idee chiare, di ordinare. Altrimenti rischiate di arrivare tardi e a me tocca dirvi di no con immenso dispiacere :(  Non voglio fare "terrorismo psicologico" , però vorrei evitare che voi programmaste di ricevere da me i regali da fare e che poi vi trovaste in difficoltà nel caso io non potessi accontentarvi tutto qui.



L'immagine qui sotto invece non vuole essere un messaggio promozionale ma uno spunto che vada anche oltre le mie creazioni. Penso che regalare qualcosa di fatto a mano sia sempre un'ottima idea, chi lo riceve avrà qualcosa di unico, non prodotto in serie ma ideato e personalizzato secondo le vostre esigenze. Penso che il regalo in questo caso acquisti ancora più valore, che va oltre a quello puramente materiale.
Cosa ne pensate? Comprerete handmade o preferirete i regali "standard"?


A presto :)

Marti




keep calm and shop handmade this christmas


mercoledì 24 ottobre 2012

La mia opinione riguardo alla fatidica domanda: "E questo dove lo compri?"

Pubblicato da Martina a 10:29
Reazioni: 
7 commenti
Buongiorno,

ho deciso di scrivere questo post per spiegare, magari in modo più completo di quello che possa fare in altre piattaforme, la mia opinione in merito all'immensa quantità di domande di questo tipo che ricevo. Arrivano giornalmente mail e messaggi privati sulla pagina Facebook con domande molto precise riguardo a dove io acquisti dei materiali, quelli che vanno per la maggiore sono senza dubbio: "Ma le bottigliette dove le compri?" "E le miniature su che sito le acquisti?".
Allora, chiariamo una volta per tutte, la mia pagina Facebook non nasce come forum per scambiarsi consigli! :) o meglio, lo può essere e anzi mi fa piacere quando lo diventa, ma trattandosi della mia pagina sono libera di decidere io in che circostanze lo può diventare. Io investo MOLTO del mio tempo nella ricerca dei materiali, visito decine di siti, decine di pagine di venditori, italiani europei e internazionali. Quindi dimenticatevi proprio che io vi copi e incolli il link dell'articolo senza neanche sapere chi siate; vi posso dare delle indicazioni generali, sì, ma fornire il collegamento diretto ai materiali che uso, magari quelli più difficili da trovare, su un piatto d'argento, non lo trovo giusto. Voglio dire, bisogna anche avere un po' di pazienza! Invece moltissime persone si addentrano in questo mondo senza capire che ci vuole molto tempo prima di raggiungere certi risultati, non solo a livello di creazioni, ma anche a livello di "popolarità" e conoscenze. Pretendono di mettere su pagina, fan e clientela dall'oggi al domani, non funziona così. C'è chi coltiva questo hobby da diversi anni, non pensiate che tutto spunti dal nulla! Inoltre, in questi 4 anni ne ho viste, sentite e in alcuni casi subite di tutti i colori in questo mondo creativo che tante ragazze dipingono, non so se con ingenuità oppure ipocrisia, come "mondo-felice-di-collaborazione-e-condivisione". Ma non è vero! Non lo è! Per la mia esperienza non lo è, probabilmente ho il sangue avvelenato, mi fa molto piacere se altre persone hanno vissuto solo esperienze positive. Ovviamente non posso fare di tutta l'erba un fascio, ma le esperienze che ho avuto mi hanno portata ad essere abbastanza gelosa del mio tempo e della fatica che impiego in quello che faccio. Senza contare che alcune volte i messaggi che ricevo sono privi di qualsiasi grammatica e privi di qualsiasi forma di cortesia; un "Ciao" all'inizio non è forse buona educazione? A volte mi chiedo con chi pensi di avere a che fare la gente. Senza contare i ricatti morali! Della serie "sai nessuno mi vuole mai dare consigli..sono tutti cattivi con me." Ragazze, SUVVIA! Google lo sanno usare tutti, e Google sa molte più cose di me. Non sono un oracolo, non ho poteri o strumenti sovrannaturali per trovare i materiali, e le poche cose che so ci ho messo anni a scoprirle, trovarle, provarle..sono cose preziose che, senza offesa, non spargo al vento alla prima occasione.
Mi farebbe molto piacere ricevere qualche commento con le vostre opinioni, che sono sempre più che gradite!

Con sincerità e un po' di acidità...che a volte è necessaria :)
M.

domenica 21 ottobre 2012

Chi non muore si rivede :) Fiera ABILMENTE 2012

Pubblicato da Martina a 20:03
Reazioni: 
1 commenti
Buonasera a tutti!
Il mio ultimo post risale a un anno fa....aiutoooo! Ora mi riprometto di scrivere con più regolarità sul blog, purtroppo mi sono abituata alla comodità della pagina Facebook ma è bene che qualcosina lo scriva anche qui! ;)
Colgo l'occasione di questo "nuovo inizio" per parlarvi della fiera che ho visitato ieri, ovvero Abilmente, di cui vi avevo già parlato l'anno scorso (sito web). Si tiene presso la fiera di Vicenza due volte all'anno, ospita numerosi stand che, come suggerisce il nome, sono inerenti alla creatività. Sottolineo però che non di trovano solo materiali e attrezzi ma anche, e forse addirittura soprattutto, prodotti finiti (principalmente di arredamento). Gli stand che troverete, per quanto riguarda la vendita di materiali, riguardano soprattutto la creazione di gioielli, il cucito, le stoffe, il ricamo. Mentre per quanto riguarda l'oggettistica trovate deliziosa candele, cuscini, saponi....un po' di tutto!
Insomma, detto così appare un luogo fantastico in cui tornare a ogni occasione. Ma dato che le cose non stanno esattamente così, passiamo ai lati negativi che ho riscontrato:
  1. i visitatori sono sempre TROPPI. In alcune parti non si riesce nememno a camminare. La fiera si tiene sempre giovedì, venerdì, sabato e domenica...se avete occasione visitatela in giorni feriali, anche se diverse persone mi hanno dettà che anche durante la settimana la situazione è critica! Sappiate poi che è pieno di persone che arrivano con carrellini della spesa o addirittura trolley da viaggio (non scherzo!) per riempirli, suppongo di stoffe. Ecco immaginatevi una folla in cui alle persone si aggiungono questi aggeggi con le ruote -> non è affatto piacevole.
  2. il biglietto è costoso. A prezzo pieno viene infatti la bellezza di 11 euro, vi consiglio di acquistarlo nel sito, dove lo pagherete 9 euro. (vengono accettate le carte appartenenti ai maggiori circuiti, postepay compresa)
  3. i materiali non hanno prezzi convenienti! E direi che questa è la critica maggiore che posso fare e che probabilmente mi porterà a non visitare più questa fiera. Una persona paga il biglietto aspettandosi quantomeno di avere un risparmio sui materiali che acquisterà; purtroppo non è così, o è così per davvero pochi articoli....se si riesce a scovarli. Sottolineo in particolare i panetti di Fimo a 2 euro, che è un buon prezzo.
In generale, quindi, ve la consiglio se avete disponibilità non solo nel weekend e se oltre agli hobby creativi avete anche un po' di interesse verso l'arredamento e l'oggettistica per la casa. Almeno una volta vala la pena di visitarla, ma per il prossimo anno mi sa che ripiegherò su una fiera diversa, anche se magari più lontana.
Vi lascio qualche foto di stand e acquisti (pochi)
A presto ;)

M.

Articoli natalizi!

Dolcetti dappertutto!

Bellissime cornici

Casette! Dolcissime :)

La folla! un assaggio..

Perle vendute a peso, amio parere pessima idea da mettere in atto in una fiera così affollata.

Minuteria e materiali venduti in grandi quantità.

Alzatina per dolci e muffins

Piccola credenza che riempirò con dolci e torte

Dettagli: ho acquistato anche il vasetto del caffè e un mattarello per iniziare a riempirla un po' ;)

Gli altri acquisti: catenina, perle, anelli, fimo e ciondolo a specchio

 

My Sweet Fimo Creations Copyright 2009 Sweet Cupcake Designed by Ipiet Templates Image by Tadpole's Notez